• home
  • L'istituto - News

Carla Fendi (1937 – 2017)

Data: 20/06/2017

Si è spenta ieri a Roma Carla Fendi, ambasciatrice della celebre maison e mecenate d’arte. L’ISCR la ricorda anche per l’attenzione dedicata alle nostre attività

Se n’è andata un’altra signora della nostra moda, personalità di grande energia e spirito imprenditoriale, sostenitrice dell’arte e dei saperi artigianali. Quarta delle cinque sorelle Fendi (maison fondata dal padre Edoardo nel 1925) aveva nel corso degli anni affiancato al ruolo creativo anche quello delle pubbliche relazioni dedicandosi nello specifico alla comunicazione, all'ufficio stampa, alla pubblicità, all'immagine, alle manifestazioni. Ed è proprio in questo ambito che nasce negli anni Ottanta il suo grande interesse per Spoleto e per il suo Festival.

Nel 2007 aveva creato la Fondazione Carla Fendi che opera con azioni di mecenatismo con lo scopo principale di dare contributo e assistenza per preservare beni e valori culturali del passato e per garantirne la continuità e la crescita nel futuro, muovendosi nel campo dell'arte, della letteratura, del cinema, della moda, dell'ambiente e del sociale.

Lo stesso Istituto è stato destinatario del sostegno di Fendi che, nell’ambito di Art Bonus (credito d'imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno del mecenatismo a favore del patrimonio culturale) ha finanziato la nuova aula didattica, attrezzata con i più moderni impianti e strumentazioni, destinata alle esercitazioni scientifico-tecniche degli allievi della Scuola di Alta Formazione e Studio dell’ISCR che sarà a breve inaugurata.

"Credo molto all’importanza e al valore della bellezza come cultura e formazione - aveva detto in un'intervista di qualche anno fa - nella mia esperienza di vita e di lavoro mi sono nutrita di bellezze estetiche, come costume ed evoluzione del sociale. Poi, questo rispetto per il bello l’ho dedicato alle bellezze artistiche che ci circondano: il bello come cultura e la cultura come linfa vitale. E come felicità, perché solleva lo spirito, è ossigeno in un mondo che ci travolge quotidianamente. Questo è il mio credo, e in questo metto tutte le mie energie".

 

Nella foto in alto: uno scorcio della nuova Aula Scientifica della SAF-ISCR, finanziata da Fendi e destinata esclusivamente alle attività didattiche