• home
  • Scuola - tasse e contributi

Contributo spese a carico degli allievi

L’ammontare e i criteri per il calcolo della contribuzione vengono definiti ogni anno dal Consiglio Didattico della SAF dell’ISCR.

Gli studenti che si iscrivono ai Corsi di Studi in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali della SAF dell’ISCR sono tenuti al pagamento:

  • di una quota CONTRIBUTIVA procapite;
  • di una quota AGGIUNTIVA specifica variabile in base all’anno di corso;
  • della Tassa della Regione Lazio per il diritto allo studio.

L’importo della quota CONTRIBUTIVA è pagabile in due rate (vedi TAB. 1 nel PDF):

 - nella 1° rata la quota contributiva è uguale per tutti gli allievi ed è pari a € 550,00; 

- nella 2° rata la quota contributiva è calcolata in base all’indicatore della situazione economica equivalente ISEE (vedi TAB. 2 nel PDF). In caso di mancata presentazione del modello ISEE lo studente sarà inserito in fascia massima.

Alla quota CONTRIBUTIVA sono applicabili i benefici parziali o totali descritti successivamente nel paragrafo delle ESENZIONI.

Quota AGGIUNTIVA:

per ogni anno di corso gli allievi sono tenuti a versare una quota AGGIUNTIVA non esentabile, a titolo di partecipazione alle spese dell’attività didattica pratica (DPI individuali per gli allievi, materiali per l’attività pratica nei laboratori e sui cantieri esterni, etc…) il cui importo varia in base all’anno di corso (TAB. 3 del PDF).

I versamenti all’ISCR della quota contributiva procapite  e della quota aggiuntiva vanno effettuati tramite bollettino di C/C postale n° 77388007 intestato a: Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro o tramite bonifico bancario codice IBAN della BNL numero IT28 C010 0503 3820 0000 0218 510 intestato a: Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro. Gli allievi sono tenuti a consegnare copia dell’avvenuto pagamento presso la Segreteria della Scuola.

 

Per gli studenti della sede di Roma: l’importo della Tassa Regionale va verificato sul sito http//www. laziodisu.it;

La sola Tassa regionale per il Diritto allo Studio va versata sul conto di LAZIODISU (vedi sito) entro la fine del mese di ottobre. Lo studente al momento del versamento deve specificare la seguente causale: T.R. 2017/2018 – ISCR + COGNOME E NOME STUDENTE + CODICE FISCALE.

 

Per gli studenti della sede di Matera: l’ importo della Tassa Regionale va verificato sul sito  http://www.ardsubasilicata.it/main/Startup.do

Il pagamento può essere effettuato o per il tramite della struttura formativa di riferimento o versata direttamente con bonifico bancario presso: Banca Popolare dell'Emilia Romagna, codice IBAN: IBAN: IT24 N053 8704 2040 0000 9336 368 in favore dell'A.R.D.S.U., con la causale: tassa regionale per il diritto allo studio universitario di Basilicata a.a. 2017-2018 contestualmente al pagamento della I° rata.

 

SCARICA IL PDF CON LE TABELLE