• home
  • L'istituto - News

L'Italia tra le Arti e le Scienze alla Sapienza: è "riemerso" il vero Sironi

Vai ai contenuti correlati

Data: 27/11/2017

Due anni di lavoro finanziato dal MiBACT, due istituzioni (Sapienza e ISCR) e oltre 60 professionisti coinvolti per un cantiere che ha recuperato un?importante opera del Novecento italiano

L’intervento di restauro del murale L’Italia tra le Arti e le Scienze, auspicato a più riprese fin dal 1985 in occasione degli studi per il cinquantenario della Città Universitaria, è stato il primo concreto risultato della collaborazione fra il MIUR e il MiBACT che ha avuto avvio nel 2014 da una specifica convenzione firmata da Sapienza Università di Roma e dall’Istituto superiore per la conservazione e il restauro il 20 aprile 2015.

Il cantiere ha affrontato in modo globale e completo i problemi conservativi e di presentazione di questa opera straordinaria, ampiamente ridipinta nel 1950 nel mutato contesto storico-politico che ne occultò, sotto spessi strati di colore, l’intera superficie. La completa rimozione della ridipintura ha consentito di recuperare l’originale opera di Mario Sironi concepita come manifesto della nuova Città universitaria del 1935. Si è trattato di una scelta critica meditata a lungo e che, sotto molti aspetti, è apparsa doverosa: il grande dipinto dell’Aula Magna costituisce infatti un documento figurativo di straordinaria importanza rispetto alla produzione di Mario Sironi, alla storia della Città Universitaria e, più in generale, all’arte figurativa italiana tra le due guerre (segue nel comunicato allegato IL RESTAURO).

I risultati del restauro del dipinto murale di Mario Sironi e le novità emerse grazie alle ricerche storico-documentarie sono presentati nella mostra Sironi svelato. Il restauro del murale della Sapienza allestita presso il MLAC-Museo Laboratorio di Arte Contemporanea nel Palazzo del Rettorato dell’Università, aperta dal 23 novembre 2017 al 21 gennaio 2018.

La mostra è corredata da un catalogo, pubblicato per i tipi di Campisano Editore, che, oltre a offrire schede dettagliate dei materiali in mostra, ripercorre la vicenda storico-critica e conservativa de L’Italia tra le Arti e le Scienze, attraverso contributi di alcuni dei maggiori esperti di Sironi e di quel periodo storico (segue nel comunicato allegato LA MOSTRA).

 

Nella foto accanto al testo: il Direttore ISCR Gisella Capponi espone la sua relazione prima dello svelamento del dipinto murale di Mario Sironi il 23 novembre scorso nell’Aula Magna del Rettorato, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Card. Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura e di Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio (foto Ufficio stampa Sapienza)

Nella foto in alto: l’Aula Magna del Rettorato della Sapienza dopo lo svelamento de L’Italia tra le Arti e le Scienze (foto Edoardo Loliva ©ISCR-MiBACT 2017)

Vai alla pagina dedicata al restauro del Gonfalone della Sapienza